fertirrigazione fertilizzanti idrosolubili

Fertirrigazione e fertilizzanti idrosolubili

Cosa è la fertirrigazione? E come utilizzare i fertilizzanti idrosolubili? In questo articolo cercheremo di fare un pò di chiarezza. Prima partieremo da alcune definizioni fondamentali e poi passeremo ad alcuni consigli pratici.

Partiamo proprio dalle basi, con il termine fertirrigazione s’intende una tecnica che consente la distribuzione dei fertilizzanti uniti all’acqua dell’irrigazione. Negli ultimi tempi, questa tecnica ha avuto una crescente diffusione grazie alle sviluppo di nuove tecnologie. Nello specifico facciamo riferimento alla microirrigazione altrimenti detta irrigazione a goccia. Oppure è possibile fare riferimento anche all’irrigazione localizzata o con la subirrigazione.

Fertilizzanti idrosolubili

I fertilizzanti usati in fertirrigazione sono liquidi o idrosolubili. Specialmente nelle zone caratterizzate da siccità, la salinità costituisce purtroppo un fattore limitativo per la naturale fertilità del terreno. Quindi in queste zone, l’irrigazione diviene una pratica utilissima per integrare le piogge scarse.

Similarmente, l’utilizzo di fertilizzanti idrosolubili trova particolari vantaggi nelle coltivazioni in serra. Infatti nelle condizioni di umidità tipiche delle serre, i sali solubili naturalmente presenti nel terreno sono traslati verso i livelli inferiori. Negli strati inferiori incontrano le falde acquifere sotterranee. Dopo questi brevi cenni, vediamo più nel dettagli quali sono vantaggi e svantaggi della fertirrigazione.

fertirrigazione fertilizzanti idrosolubili

Vantaggi e svantaggi della fertirrigazione

In sintesi, la distribuzione dei fertilizzanti in acqua migliora considerevolmente l’assorbimento dei nutrienti. Quindi da un lato viene migliroato l’assorbimento dei nutrienti da parte delle piante, ma al tempo stesso si rende più efficiente l’utilizzo dell’acqua. Quindi la fertirrigazione realizza un effetto sinergico tra acqua e fertilizzante.

Più analicamente, i principali vantaggi della fertirrigazione possono essere così riassunti per punti.

  • minor impiego di manodopera per le operazioni di distribuzione del fertilizzante.
  • diminuzione del calpestamento del terreno causato dalle le macchine agricole per le operazioni colturali.
  • miglior frazionamento della concimazione azotata.
  • eliminazione delle dispersioni di polveri nell’aria durante la distribuzione dei fertilizzanti.

Hai trovato utile questo articolo? Forse potrebbe interessarti leggere anche:

Fertilizzante a lenta cessione o rapido rilascio?

fertilizzanti a lenta cessione

Fertilizzanti liquidi con Azoto, Fosforo e Potassio

fertilizzanti liquidi

L’azoto per i Fertilizzanti Fogliari

azoto fertilizzanti fogliari